Francesk Radi, il cantautore con uno spirito libero

Françesk Radi è un noto cantautore albanese e un artista che ha lavorato anche alla radio Tirana nel ormai lontano 1992. Laureato all’Accademia delle Arti di Tirana Françesk Radi è diventato amato dal pubblico albanese con le sue canzoni dove ognuno trova se stesso; sia con la nostalgia delle famiglie in emigrazione dopo gli anni ’90,con la canzone “Telefonata”, sia con la sofferenza della dittatura nella canzone “Rroku i Burgut” (Il rock della prigione).

Un artista che non ha mai lasciato da parte la sua chitarra, lo strumento preferito. Questa chitarra ha portato a lui la valutazione delle persone e la contradizione del regime che non amava affato la musica pop-rock dell’artista, e lo constrinse a lavorare come insegnante in zone remote di nord d’Albania, cercando di farli dimenticare la sua musica, che scorreva nelle sue vene cosi come nelle corde della chitarra.

Gli inizi della sua carriera musicale hanno prodotto canzoni come “Adresa”-(Indirizzo) e “Biçikleta”-(La bicicletta), che hanno portato fama al cantautore. Si tratta delle sue prime due canzoni realizzate negli anni’70, con videoclip. La sua creativitá musicale ha segnato l’apice negli anni ’90 con alcune canzoni che segnano anche il periodo d’oro dell’artista.

Diventò parte di molti festival della musica leggera che si svolge ogni fine anno alla Radio Televizione Albanese. Con la fine del regime comunista, divenne parte inseparabile del palcoscenico del festival della canzone alla Radio Televizione Albanese dagli anni 1990 al 2010.

Francesk Radi è un artista sul quale non serve parlare tanto agli albanesi, che lo conoscono anche come l’Adriano Celentano albanese, interpretando e imitando quest’ultimo in maniera perfetta, oltre all’interpretazione di molti capolavori della musica mondiale.

Nel 2017 lui perde la battaglia con la malattia, dove a causa di un emorragia cerebrale passa a miglior vita.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter