Siglati due accordi con la Cina su dogana ed energetica

Il vice primo ministro dell’Albania Mesi ha partecipato al sesto Summit tra Cina e altri 16 paesi dell’Europa Centrale e Orientale svoltossi a Budapest di Ungheria, conosciuto con il nome INIZIATIVA 16+1, che ha come scopo di allargare la collaborazione tra i paesi partecipanti, 11 dei quali sono membri dell’UE.

I campi di collaborazione di questa iniziativa, sono nella stessa linea con le priorità attuali dell’Albania. In molte di loro si può realizzare una fruttuosa collaborazione con altri paesi, in vari campi come: energetica, infrastruttura, agricoltura, economia, istruzione, cultura.

Durante la sua parola, il vice premier Mesi ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa come un ottimo strumento di collaborazione tra paesi che vogliono comunicare e legarsi tra loro nel reciproco interesse.

Sono stati siglati due accordi di collaborazione con la Cina: nel campo doganale e quello energetico, che contribuerano nel continuo sviluppo dei rapporti tra i nostri paesi.

L’Albania resta sostenitore di ogni iniziativa che porta reciproci guadagni all’economia, ed è decisa a seguire le iniziative intraprese, cercando di combinare esse con l’agenda dell’integrazione, in modo da restare in un’unica via sia con i progetti dell’Iniziativa cosi come con l’ambito legale richiesto dall’UE.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter