Parlamento, inizio di lavori tra tensioni e dibattiti

La prima sessione parlamentare per il 2018 si è svolta in un clima teso. I deputati del PD in opposizione hanno bloccato il leggio del parlamento, dopo che al capogruppo dei democratici gli è stata negata la parola. I deputati del PD hanno avuto aspri dibattiti con il Presidente del Parlamento Ruci, mentre quest’ultimo ha sospeso la seduta per alcuni minuti.

Dall’inizio della sessione parlamentaria è stata riconfermata la decisione dell’opposizione di destra e di una parte della sinistra, contro il Procuratore Generale Temporaneo, Arta Marku eletto lo scorso 18 dicembre con i soli voti della maggioranza. L’opposizione ha chiesto la rimozione del nuovo Procuratore Generale Temporaneo, proponendo un emendamento alla Costituzione, precisando le procedure per la nomina del Procuratore Generale Temporaneo che andrebbe eletto con una maggioranza qualificata di voti, tra le candidature proposte dalla Corte Costituzionale. L’indomani dell’entrata in vigore di questo emendamento, l’incarico dell’attuale Procuratore Generale, Arta Marku, dovrebbe essere considerato concluso.

“Ritorniamo in aula parlamentare con l’amaro con cui abbiamo lasciato nell’ultima seduta, quando la Costituzione è stata violata. Il sistema giudiziario è in mano alla maggioranza che lo usa a suo piacimento” – ha dichiarato durante la sua parola il capogruppo parlamentare del LSI (Movimento socialista per integrazione), Petrit Vasili.
Immediata la reazione del capogruppo dei socialisti, Taulant Balla che ha detto: “… l’ultima seduta dell’anno scorso era uno spettacolo vergognoso dell’opposizione, e a farne le spese è il popolo albanese. L’Albania è più vicina che mai all’inizio delle negoziate cercando di fare un passo storico”.
Mentre durante la parola del capo del PD Basha si è sentita la tensione tra maggioranza e opposizione. Quest’ultima sta preparando la protesta contro il governo che inizierà il 27 gennaio prossimo, davanti alla sede del Consiglio dei Ministri.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter