Presidente Meta a Lezha: “Il messaggio dell’unione di tutti gli albanesi rimane ancora attuale”

Dalla città di Lezha, il Presidente della Repubblica, Ilir Meta ha dichiarato  che “il messaggio dell’unione di tutti gli albanesi rimane ancora attuale”. Lui ha partecipato alle attività organizzate in occasione del 574 esimo anniversario del Convegno di Lezha. 

Nella cerimonia organizzata all’Obelisco del Convegno, il Presidente Meta ha detto che “oggi stiamo commemorando la Lega di Lezha, la maggiore opera compiuta dal nostro eroe nazionale, Scanderbeg”.

Il Capo dello Stato ha sottolineato che “il 2 Marzo è un giorno segnato per tutti gli albanesi. Noi ricordiamo non solo la grande opera di Scanderbeg, l’unione degli albanesi, partendo con la Lega di Lezha, ma nello stesso tempo, noi commemoriamo tutti gli altri avvenimenti che salvarono la nostra nazione dal pericolo di assimiliazione e di divisione, essi giudarono tutte le generazioni verso successive leghe, da quelle di Prizren, del Congresso di Manastir, dalla proclamazione dell’Indipendenza a Valona, fino ai grandi avvenimenti che portarono nell’esistenza dello Stato del Kosovo, che solo pochi giorni fa ha festeggiato il decimo anniversario della sua creazione”.

Sottolineando l’importanza della figura dell’eroe nazionale, il Presidente Meta ha espresso la fiducia che “all’anno dedicato a Scanderbeg, tutti faranno di tutto a favore di questo messaggio, per consolidare ulteriormente la posizione dell’Albania, ma anche degli albanesi, ovunque nell’area e nel mondo, in quanto Paese e nazione civilizzati, perché stiamo parlando di nuovi successi, per l’integrazione europea”.

Concludendo il suo discorso a Lezha, il Presidente della Repubblica, Meta ha detto che “ non esiste contributo piú prezioso di quello di Scanderbeg nell’unione della nazione e nella tutela dei valori europei. Questa è la ragione perché la figura di Scanderbeg è conosciuta in tutta l’Europa. Questa è la ragione perché a lui sono state dedicate straordinarie opere artistiche, ma nello stesso tempo è una figura che ci presenta nel modo piú degno possibile, ovunque”.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter