Opposizione in protesta, “Rama dimettiti”

L’opposizione ha iniziato una protesta massiva estesa in tutto  il Paese alle 10:00 come aveva preanunciato.

Sono stati bloccati alcuni principali assi stradali nazionali quali Lushnja, Lezha, Tirana, Fushe-Kruja e Milot, creando in questo odo ingorghi e trasmetendo al governo il messaggio di una disobedienza civile.

Anche se gli organizzatori avevano dichiarato nella richiesta ufficiale depositata alla polizia che si trattava di una protesta pacifica, pronti a qualche intervento possibile erano circa 1500 forze dell’ordine.

A dirigere questa protesta erano i due principali leader dell’opposizione Basha e Kryemadhi, i quali avevano fatto appello ai cittadini di unirsi per protestare contro questo governo che sta portando solo povertà, ingiustizia sociale, corruzione, mancanza di giustizia e crimine. Tutto questo ha come motivo conduttore le dimissioni del premier Rama.

Dichiarazioni dei politici:

 Il leader del Partito Democratico Lulezim Basha:
“Il popolo non accetta questo governo, Rama dimettiti”

Il leader del Movimento Socialista per Integrazione Monika Kryemadhi:
“Rama si trova da solo senza il sostegno del popolo, uniamoci in protesta in tutta l’Albania”

Il vice dirigente del PD Edmond Spaho ha sottolineato durante la sua parola:
Siamo riuniti in questa protesta per dire no alla povertà

Il leader del Partito Repubblicano Fatmir Mediu, ha sottolineato:
“Simbolo della Rinascità è la povertà

Il leader del Partito Democristiano Nard Ndoka ha ribadito durante la sua parola davanti ai protestanti:
“Premier Rama traditore dell’interesse del Paese”

Il leader del Partito Unione per i Diriti Umani Vangjel Dule in questa protesta ha dichiarato:
“Protestiamo con onore e dignità umana

Il Leader del Partito Agrario Ambientalista Agron Duka:
“In lotta per la politica dei valori”

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter