Tahiri rassegna il mandato del deputato, ex Ministro degli Interni coinvolto in accuse su traffico di narcotici

Fino al giorno in cui la verità verrà a galla, sarò un cittadino come tutti gli altri senza avere più il mandato di deputato” – ha dichiarato Tahiri durante la sua conferenza stampa.

Saimir Tahiri, 39 anni, è stato eletto per la prima volta parlamentare nella lista del partito socialista nel 2009 per poi diventare ministro degli interni nel 2013, nel primo governo di Edi Rama. Divenne famoso nel 2014 per il blitz da lui ordinato nel famigerato villaggio di Lazarat, nota come la capitale della cannabis europea.

Saimir Tahiri fu accusato nel 2017, in quanto più volte citato nelle intercettazioni telefoniche di bande ed organizzazioni criminali sul traffico di droga. Le richieste da parte dell’opposizione albanese di arrestare Tahiri come implicato, furono respinte dalla maggioranza attuale come “infondate”.

L’ex- ministro degli interni del primo governo Rama, ha rassegnato volontariamente le dimissioni dal mandato di deputato dimostrandossi pronto ad affrontare la giustizia, essendo sicuro nella sua incolpevolezza.

Da oggi in poi non sarò più un deputato del Ps. Affronterò chiunque con la verità, perché la verità basta e avanza” – ha detto Tahiri.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter