Rama a BBC: chiediamo solo quello che abbiamo realizzato con le nostre riforme: avvio dei negoziati

“L’ammissione dell’Albania in Ue rappresenta la difesa di se stessa dai fantasmi del passato, garantendo che in futuro non dovremo affrontare quello che abbiamo dovuto affrontare nel recente passato”, ha dichiarato il Primo Ministro dell’Albania, Edi Rama in un’intervista per il programma radiofonico “Today” della “BBC”.

Il Premier ha sottolineato che “noi vogliamo l’avvio dei negoziati, i quali non hanno nessun costo per l’Ue, ma per noi sono di vitale importanza”.

“La retorica della paura per il flusso migratorio che non ha niente a che fare con il libero spostamento della gente al libero mercato del lavoro mina gli stessi valori e i principi del nostro mondo europeo”, si è espresso il Premier Rama rispondendo alle preoccupazioni sulla migrazione e sull’evventuale spostamento degli albanesi verso i Paesi ricchi dell’Unione.

Più avanti Rama ha detto che “non dobbiamo dimenticare che il crimine organizzato non è un fenomeno nazionale, limitato entro i confini statali. Esso è un fenomeno internazionale”.

Concludendo la sua intervista per la BBC, il Primo Ministro ha dichiarato che “per il momento noi chiediamo solo quello che abbiamo realizzato con le nostre riforme, con il nostro lavoro: l’avvio dei negoziati. L’adesione per noi e per gli altri Paesi dell’area succederà più tardi, non oggi”.

 

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter