Rama parla sulla questione “Xhafaj” alla riunione del Ps

Il Partito Democratico ha rimosso delle accuse contro Fatmir Xhafaj, Ministro degli Interni, dichiarando che quest’ultimo ha modificato il Codice di Procedura Penale inserendo un testo diverso da quello approvato in Commissione, allo scopo di impedire l’estradizione in Italia del fratello Agron, il quale deve scontare una condanna per narcotraffico di 7 anni e 2 mesi.

Dopo queste accuse è stata tirata fuori anche un intercettazione di una telefonata del fratello del ministro con un altro trafficante.
Fatmir Xhafaj ha sostituito in questo incontrico Saimir Tahiri.

Reazione del premier Rama

Durante la riunione di turno del Partito Socialista il Presidente del Consiglio ha dedicato particolare attenzione alla situazione attuale tra l’opposizione e il Ministro degli Interni.

Tutto questo scompiglio è stato creato per destabilizzare il paese e per dire all’Europa che in Albania è il Ministero degli Interni l’organizzazione principale del narcotraffico”- ha dichiarato Rama aggiungendo: “Ho chiesto di avere una perizia scientifica e di svolgere indagini approfondite”.

In tutta questa storia si può dire con certezza che l’opposizione sta cercando di distruggere l’avanzamento europeo dell’Albania”- ha sottolineato il Premier Rama.

Protesta dell’opposizione

L’opposizione ha iniziato una serie di proteste chiedendo le dimissioni del Ministro Fatmir Xhafaj. I deputati presenti nelle varie commissioni parlamentarie hanno parlato solo della situazione attuale del Ministro Xhafaj chiedendo le dimissioni e bloccando il lavoro normale di queste commissioni. Alla commissione dei medie dove si doveva parlare del patrimoni culturale, i deputati del Pd hanno dichiarato che “non è questo il modo di integrarsi in UE”. Dopo una breve pausa, la riunione ha proseguito normalmente.