Summit di Sofia, pieno appoggio ai Balcani Occidentali

Nella congiunta dichiarazione dei Paesi dell’Ue viene confermato che l’Unione europea appoggia completamente la strada europea dei Balcani Occidentali.

Il Summit di Sofia tra l’altro ha messo in rilievo che l’Ue ben accoglie il comune impegno dei partner dei Balcani Occidentali verso i valori, i principi europei e la visione per un’Europa unita, forte e stabile che si basa nei nostri legami storici, culturali e geografici, nonché nei nostri comuni interessi politici, economici e della sicurezza.

Più avanti la dichiarazione afferma che l’Ue è decisa a consolidare e a intensificare il suo impegno in tutti i livelli per appoggiare la trasformazione politica, economica e sociale dell’area, includendo una maggiore assistenza per un notevole progresso riguardo lo Stato di diritto e le riforme socio-economiche.

La dichiarazione sottolinea che l’Ue ben accoglie l’impegno dei partner dei Balcani Occidentali all’importanza della democrazia e dello Stato di diritto, particolarmente la lotta contro la corruzione e il crimine organizzato, il buon governamento e il rispetto dei diritti dell’uomo e delle minoranze nazionali. La società civile e i media indipendenti svolgono un ruolo fondamentale nel processo di democratizzazione.

L’Ue appoggia l’impegno dei partner dei Balcani Occidentali per il consolidamento delle relazioni del buon vicinato, la stabilità dell’area e la reciproca collaborazione. La creazione di una rete di collegamenti e di opportunità all’interno dell’area e con l’Ue è di vitale importanza per la stabilità politica, per la prosperità economica, per lo sviluppo culturale e sociale. Sulla base dei progressi fatti e le inziative regionali si mira di portare avanti i legami in tutte le loro dimensioni quali i trasporti, l’energetica, la digitalizzazione, l’economia, ecc.