Figura di Skanderbeg, decisivo ruolo nell’identità arbëresh

Negli ambienti del Museo storico nazionale a Tirana, padre Antonio Bellusci, stimato per le sue opere come storico, etnografo e studioso della tradizione arbëreshe ed arvanita, ha presentato il saggio dal titolo “Skanderbeg negli Arbëresh”.

Tra l’altro padre Antonio Bellusci ha detto che “gli arbëreshë sono come un museo dove si muove lo spirito di Scanderbeg. La loro identità è un fenomeno, fenomeno questo che è una realtà. Gli arbëresh d’Italia hanno conservato l’identità di Arbëria, le comunità hanno conservato il ricordo storico dell’origine della loro patria”.

Più avanti lui ha sottolineato che “sono molto orgoglioso perché ho la cittadinanza albanese e sono cittadino della patria degli arbëreshë”

Padre Bellusci ha presentato anche tre suoi libri dal titolo “Ricerche e studi tra gli Arbërori dell’Ellade”; “Gli Arbërori-Arvaniti un popolo invisibile” e “Antologji Arbëreshe – prozë dhe poezi gojore” (Antologia Arbëreshe-prosa e poesia orale).

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter