Italia e Albania, collaborazione nel campo del gasdotto. Il progetto TAP unisce Albgaz e SNAM

Un accordo siglato a Tirana tra la compania albanese di gas “Albgaz” (75% delle azioni) e quella italiana “SNAM” (25% delle azioni) avrà come obiettivo la gestione delle tubazioni del gasdotto TAP per la parte che passa nel territorio albanese.

Sarà la compagnia italiana SNAM a garantire la qualifica e gli impiegati di Joint Venture e il trasferimento della tecnologia secondo gli standard del settore, in particolare di TAP.

“Un accordo raggiunto dopo alcune intensive negoziazioni, vedendo l’interesse di molte compagnie prestigiose a diventare partner con l’albanese “Albgaz”. Alla fine è stata scelta l’italiana “SNAM”, tra i leader mondiali, la quale è anche azionista del consorzio TAP”- ha dichiarato il Ministro di Infrastruttura ed Energetica, Damian Gjiknuri.

Presente durante la stipula tra le parti era anche l’ambasciatore italiano a Tirana Alberto Cutillo, il quale si è espresso entusiasta di questo accordo raggiunto.

“Come ambasciatore d’Italia non posso che essere contento dell’accordo raggiunto tra queste due compagnie. È stato fatto un duro lavoro per giungere fino a qui. Quando è stata presa la decisione sulla costruzione del TAP, l’Albania aveva davanti a se due scelte; quella di lasciare che il gasdotto passasse nel suo territorio, oppure trasformare questo progetto in fonte di sviluppo economico. Penso che nel futuro la collaborazione con “SNAM” funzionerà e renderà l’Albania un Paese sviluppato nel settore del gas, questo anche grazie all’aiuto italiano”- ha dichiarato Cutillo.