Monte Olimpo, Associazione Dajti Alpino Turistik issa bandiera

La più alta montagna greca sembra un nano davanti agli alpinisti dell’Associazione Dajti Alpino Turistik, che l’hanno domata issando la bandiera albanese.

Nella mitologia greca il trono degli Dei, nella realtà albanese è un traguardo da raggiungere. Il tempo avverso pensava di anullare l’obiettivo degli alpinisti, ma in realtà ha solo rimandato quel tragitto che prima o poi avrebbe conosciuto le orme di quei ragazzi decisi a compiere l’impresa per la simbolica che questo obiettivo racchiudeva in se. Abituati a scalare montagne, questa volta pesava di più la voglia di portare a termine il desiderio di Ibrahim Haçkaj, padre fondatore dell’ Associazione Dajti Alpino Turistik, a sei mesi dalla sua mancanza.

Particolare attenzione ha trasmesso anche la presenza dei figli del prof. Ibrahimi, Flori e Fisnik, il primo abituato a scalare montagne, l’altro novello in questo sport, ma che ha dimostrato che l’alpinismo gli scorre nelle vene.
La vetta è stata raggiunta anche se si trattava di un’altezza più di 2000 m, la leggerezza del percorso sembrava tale come se invece dei piedi avessero le ali di Pegaso.
L’Associazione Dajti Alpino Turistik con i suoi 11 membri hanno conquistato l’08.07.2018 il Monte Olimpo, il secondo più alto nei Balcani Occidentali, precisamente la cima Mitikas che raggiunge la quota di 2917 m e la cima Skala di 2911 m.