Tusk, decisione del Consiglio dell’Ue, impossibile senza progresso delle riforme 

 

Il Presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, nella congiunta conferenza stampa con il Premier Edi Rama si è espresso che la decisione del Consiglio europeo per definire la strada per l’avvio dei negoziati con l’Albania, nel giugno 2019, non sarebbe possibile senza il progresso dell’Albania sulla via delle riforme.

Tusk ha aggiunto che “solo poche settimane fa, il Consiglio ha deciso di definire la strada per l’avvio dei negoziati con l’Albania, il prossimo giugno e, che la Commissione ha già cominciato il lavoro preparatorio”.

Piú avanti Tusk ha sottolineato che “non ho dubbi che se l’Albania continua il positivo momento delle riforme, è possibile raggiungere i risultati dovuti,il prossimo giugno,poiché il posto dell’Albania è in Ue e che l’Albania diventerà membro dell’Unione europea”.

“Il vostro Paese rimane un buon partner e un amico per l’Ue, abbiamo una forte e stabile collaborazione per la sicurezza e per la questione degli emigranti”- ha detto il Presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk.