Inizia il lavoro all’autostrada Kukes-Morine, dopo la revisione delle tariffe

 

Inizia normalmente il lavoro dopo la revision del pedaggio autostradale Albania-Kosovo. Si doveva scendere in protesta contro tale pagamento però la protesta annunciata non è stata svolta. Si è vista solo una manifestazione con pochi  partecipanti al centro della città di Kukes.
Visto la protesta annunciata e gli atti vandalici di quella precedente le Forze dell’Ordine e quelle di Pronto Intervento si trovavano in vicinanza.

Gli abitanti di Kukes sono quelli che frequentano di più questo passaggio, perciò a loro sono seguiti delle aggevolazioni sia con una riduzione della somma da pagare così anche con il telepass.

Con un messaggio su facebook il premier Rama lodava gli abitanti di Kukes di aver accolto l’inizio di questo pagamento in maniera civile e corretta.”Tutto quello che pagate ritornerà da voi in investimenti. Oltre a questo, presto verrà messo in funzione anche l’aerioporto di Kukes”- ha dichiarato il premier Rama.

La compania che gestisce gli sportelli di pagamento ha allargato il numero portandoli a 10 passaggi. Due tra questi passaggi sono interamente dedicati ai mezzi del distretto di Kukes in direzione Kukes-Tirana e ritorno. Per tutti gli abitanti di questo distretto verrà fatta la verifica della targa per poi mettere in atto le aggevolazioni.

Le classi di pedaggio

motocicli             2.5 euro
veicoli leggeri     5 euro
autobus               11.2 euro
autocarri             11.2 euro
veicoli pesanti   22.5 euro

Secondo i calcoli, in questa strada ogni giorno circolano 5.000 veicoli. In base alla frequenza dei viaggi ci sarà una riduzione del pagamento del 10% a chi farà dai 20 ai 30 passaggi al mese. Poi il 20% per chi farà 30-50 passaggi. Il 30% per 50-60 passaggi al mese, e il 40% chi passerà più di 60 volte il calcio di frontiera.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter