Memoria fra passato e presente, Nervi – La sfida dell’architettura

Organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura Tirana in collaborazione con l’Università Polis arriva lo spettacolo teatrale Nervi – La sfida dell’Architettura.

Questo spettacolo teatrale e multimediale della Compagnia dei Masnadieri, con Regia di Elisa Rocca, viene organizzato nell’ambito della Settimana di Architettura di Tirana con la collaborazione degli eredi della famiglia Nervi, che da anni si dedicano a rinnovare lo studio e la conoscenza della vita e del lavoro dell’ingegnere e architetto italiano.

Rendere a teatro l’architettura di Nervi e le sue forme è innanzitutto un esperimento scenico, che vuole fare eco alle sfide raccolte da questo originale ingegnere-architetto, interprete lucido e lungimirante delle fasi evolutive della nostra società moderna.

Pier Luigi Nervi è uno dei maggiori artefici di architetture strutturali nel panorama internazionale del Novecento. A lui si devono alcune delle più belle opere dell’architettura contemporanea, frutto di un’eccezionale coniugazione fra arte e scienza del costruire. Insieme con altri ingegneri particolarmente sensibili alla sintesi fra invenzione statica e spaziale, Nervi contribuisce alla rottura dei paradigmi formali del razionalismo. Le sue costruzioni, basate su ardite soluzioni tecnico-strutturali, raggiungono risultati di straordinaria eleganza e divengono icone di un nuovo modo di fare architettura, ammirato a livello mondiale. Attraverso le sue realizzazioni, sparse fra Italia, Europa, America ed Australia, l’architettura italiana vive in quegli anni una stagione di gloria.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter