Missione albano-tedesca scopre antica abitazione

 

Nei pressi della città di Divjaka sono state scoperte i fori di un’antica abitazione. Gli archeologici della missione albano-tedesca pensano che tale scoperta spetta alla seconda metà del VI sec. mentre è stato abitato fino al III sec a.c , come riferisce “WorldBulletin”.

Dopo il duro lavoro di alcuni mesi gli archeologici sono dell’idea che si tratti di case residenziali, di antiche mure di cinta e di tratti stradali.

Lo scopo di tale progetto è quello di creare una mappa dell’Albania che riporti datti sulle zone dove si trovano resti antichi.

“Stiamo cercando di capire chi viveva tra Apollonia e Dyrrah, e anche chi ha costruito questa abitazione. La zona di Babunj a Divjaka è quella dove gli scavi archeologici continueranno.Si tratta di un villaggio in collina che ha un organizzazione urbana perfetta. Con una strada principale e altre 15 legate ad essa nei posti giusti”- dichiara Manuel Fidler, archeologo dell’Università di Berlino.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter