Polonia a favore dell’apertura di negoziati Albania-Ue

Il capo della Commissione Esteri del Parlamento, Mimi Kodheli ha ricevuto il Segretario di Stato per la politica europea e la diplomazia economica e pubblica della Polonia, Szymon Szynkowski vel Sek.

Lui ha dichiarato che in questa visita in Albania è nelle vesti della futura presidenza polacca del Processo di Berlino per i Balcani Occidentali allo scopo di venire a conoscenza della situazione, dei problemi e delle specifiche esigenze in questo quadro.

Più avanti Szynkowski vel Sek ha presentato gli obiettivi e le principali direzioni della Polonia durante questa presidenza. “Il processo di Berlino non sostituisce quello dell’integrazione europea, ma è uno strumento in suo appoggio”- ha lui sottolineato, aggiugendo che “il nostro obiettivo è l’elevamento della collaborazione per condividere non solo le stesse comuni politiche europee, ma anche un’infrastruttura e una congiunta sicurezza”.

Da parte sua, Kodheli ha espresso la sua fiducia nell’ ulteriore del Processo di Berlino, durante la presidenza polacca. Evocando la comune storia europea dei due Paesi, Kodheli ha sottolineato che l’educazione della società e, particolarmente dei giovani con i valori europei, è l’unica via che garantisce il futuro delle generazioni che verranno.

Concludendo, lei ha sottolineato che nell’ambito della presidenza del Processo di Berlino, ma anche oltre, la Polonia possa svolgere un importante ruolo nel riconoscimento del Kosovo anche da quegli Stati membri dell’Ue che ancora non hanno fatto questo passo.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter