Meta, Stato di diritto, punto centrale dell’Albania

“Le questioni dello Stato di diritto predominano non solo l’agenda europea dell’Albania, ma anche l’attualità del Paese”- ha dichiarato il Presidente della Repubblica, Ilir Meta all’incontro avuto con il Commissario europeo per la Migrazione e gli Affari Interni, Dimitris Avramopoulos.

Il Presidente ha apprezzato le iniziative di chiave della Commissione europea per il “Consolidamento dell’impegno per la sicurezza e la migrazione” e per il “Consolidamento dello Stato di diritto”, nonché il raggiungimento dell’accordo che rende possibile l’operazione delle équipe di Frontex in Albania.

“La collaborazione per la gestione della migrazione, la migliore sicurezza delle frontiere e la lotta contro il crimine organizzato è non solo benaccolto, ma anche indispensabile rispetto alle grandi sfide che abbiamo di fronte”- ha dichiarato il Presidente della Repubblica, Meta.

Parlando sull’obiettivo dell’Albania per l’avvio dei negoziati di ammissione con l’Ue, il prossimo anno, Meta ha ritenuto prioritari i concreti risultati nell’adempimento delle riforme.

Concludendo, il Presidente Meta ha considerato lo svolgimento dei lavori del Ministeriale per le questioni interne e la giustizia tra l’Ue e i Balcani Occidentali, un’altra possibilità che incoraggia lo spirito della collaborazione regionale ed europeo.