OSCE contro boicottaggio del Parlamento

Il capo della Presenza dell’OSCE in Albania, Bernd Borchardt si è espresso contro la decisione dell’opposizione per stare fuori l’aula del Parlamento, sottolineando che la democrazia si sviluppa dentro il Parlamento.

Ambasciatore Borchardt, dalla città di Korça ha parlato dell’ostruzionismo dell’opposizione e della riforma elettorale. “Siamo impegnati nel processo della riforma elettorale, abbiamo la base per discuttere, siamo sulla buona strada, ma la decisione è nelle mani degli albanesi”- ha lui sottolineato.

Riguardo la tesi delle elezioni anticipate e il loro svolgimento allo stesso giorno con le amministrative del giugno 2019, lanciata dal Presidente del Partito democratico (Pd), Lulzim Basha, l’ambasciatore dell’OSCE ha detto che il loro svolgimento o no è nelle mani del Governo e del Parlamento.

“Sono dei temi che appartengono al Governo e al Parlamento albanese, c’è la costituzione, ci sono le regole; di ciò decide la costituzione e il Governo albanese”- ha detto l’ambasciatore dell’OSCE, Bernd Borchardt.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter