Gloriosa storia di Scanderbeg, prossimamente in cinese

La conferenza internazionale di albanologia dal tema “Giorgio Castriota – Skanderbeg, tempo che visse e le tracce lasciate” sta dando un contributo di enorme valore nel campo di albanologia grazie anche degli interventi e dei saggi di molti ricercatori da vari paesi del mondo, dagli Usa alla Cina.

In quest’ambito è molto interessante la ricerca della professoressa Ke Jing dell’Università degli Studi Esteri di Pechino, la quale si occupa della lingua albanese e della storia del popolo albanese.

In un’intervista per l’Agenzia telegrafica albanese (ATA), Ke Jing ha detto che è molto interessata su tutto quello che si collega con il popolo albanese, la storia e la sua cultura. “Abbiamo pianificato di pubblicare entro l’anno La storia di Scanderbeg”- sottolinea la ricercatrice cinese.

La Ke Jang è stata insignita della Medaglia di Riconoscenza dal Premier albanese Edi Rama, il quale ha voluto ringraziarla per il contributo dato in albanologia, superando le frontiere e portandola fino in Cina.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter