Atene, mostra dell’eroe Skanderbeg nel 550˚ anno della morte

 

L’Ambasciata albanese ad Atene ha organizzato in collaborazione con Gennadius Library, una mostra con antichi libri, gravure e carte postale su Giorgio Kastriota Skanderbeg. Parte di questa particolare mostra era anche la collezione personale della britanica Patricia Nugee e del collezionista Panagiotis Koliomichalis.

In questo evento organizzato nell’ambito dell’Anno dedicato a Skanderbeg hanno partecipato, il corpo diplomatico accreditato in Grecia, accademici e amici dell’Albania.

Durante la sua parola, l’ambasciatrice Hobdari ha sottolineato che tramite questa mostra possiamo avere un quadro su come hanno visto gli storici la figura di Skanderbeg, come simbolo di libertà e ispirazione per l’Europa.

Mentre il direttore del Muese nazionale Storico dell’Albania, Dorian Koçi, nel suo discorso ha sottolineato che l’opera di Skanderbeg ha portato la creazione di una congiunta idea europea di unità, riferendossi agli innumerevoli elogi che si trovano in tante opere letterarie.

Durante l’evento è stato presentato il libro dedicato all’opera di Skanderbeg, dello studioso Makis Paizi Apostolou, e il saggio “Skanderbeg e l’Europa”.