Ambasciatore Soreca: Ue e Albania più vicine che mai

“L’Unione europea e l’Albania sono più vicine che mai nelle loro relazioni bilaterali e l’attuale momento va colto”- ha detto l’ambasciatore dell’Ue a Tirana, Luigi Soreca, al forum dei giovani professionisti inclusi al processo dell’integrazione dell’Albania in Ue presso il Centro delle politiche dell’Unione europea. Al centro del dibattito erano le sfide e la prospettiva dell’ammissione dei Balcani Occidentali in Ue.

Parlando del progresso dell’Albania nella riforma nella giustizia e nel processo di vetting, nel grande lavoro effettuato dalla commissione ad hoc per la riforma elettorale, nella lotta contro il crimine organizzato e la corruzione, l’ambasciatore Soreca ha sottolineato che “è arrivato il momento per la creazione di una piattaforma dove tutte le parti si siedano e definiscano la via di quello che va fatto da adesso fino al prossimo giugno”.

Un giorno dopo il decimo Consiglio di Stabilizzazione-Associazione tra Albania e Unione europea, l’ambasciatore Soreca ha parlato dell’importanza della continuazione delle operazioni contro il crimine organizzato, del bisogno di un ministero dell’interno del tutto funzionale e dell’importanza del verdetto del tribunale albanese che dimostri che nessuno sia al di sopra della legge.

“L’avvio dei negoziati di ammissione tra l’Unione europea e l’Albania sarà la fine dell’inizio e non l’inizio della fine”- ha detto Soreca, sottolineando nello stesso tempo “il bisogno per un potente ruolo della società civile e delle risorse umane ben preparate, in modo che il processo di integrazione abbia successo”.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter