74 anni dalla liberazione di Tirana

In occasione del 74esimo anniversario della Liberazione di Tirana, dagli occupanti nazisti e fascisti si è svolto una grande cerimonia festiva al centro della capitale. Presenti in questa attività erano, oltre al sindaco Erion Veliaj, anche rappresentanti del governo, del Consiglio Municipale, e veterani che hanno combattuto durante la II Guerra  Mondiale. In segno di rispetto per tutti coloro che hanno combattuto per difendere il paese, sono stati messi fiori al “Milite ignoto”.

Durante il suo discorso il sindaco Veliaj ha espresso la riconoscenza per tutti i sacrifici fatti nella difesa della città, sottolineando l’ospitalità e l’aiuto offerto dalle famiglie originarie da Tirana. “Questa città non è qui per caso, ma è diventato tale grazie al contributo di coloro  che hanno gettato le fondamenta e che dato pure la loro vita per avere una Tirana libera dagli occupatori. Ovviamente chi ha dato la vita non aveva origine esclusivamente da questa città però amava la libertà, e Tirana era il punto di svolta durante la II Guerra Mondiale, che portò poi verso la liberazione dell’Albania” – ha detto Veliaj durante la sua parola.
Il sindaco ha sottolineato che anche in questi tempi in cui viviamo bisogna dare il nostro contributo per portare la città verso un futuro migliore.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter