Onore e venerazione in memoria del padre fondatore dello Stato albanese

Il Presidente della Repubblica, Ilir Meta, ha ricordato l’opera di Ismail Qemali, il fondatore dello Stato moderno albanese, in occasione del suo primo centenario della morte.

Meta ha deposto un mazzo di fiori davanti alla statua di Ismail Qemali, il grande uomo della nazione albanese, il quale il 28 novembre 1912, a Valona issò la bandiera rossonera, proclamando l’indipendenza dell’Albania.

Tra l’altro, il Presidente ha dichiarato che “oggi è il momento non solo di ricordare e onorare la sua opera, ma anche di impegnarci per il consolidamento dello Stato albanese, per la conservazione dei nostri simboli nazionali, ma nello stesso tempo per realizzare il loro sogno di un’Albania europea”.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter