Ue, rinuncia ai mandati ostacola funzionamento della democrazia

“La decisione dell’opposizione per la rinuncia ai mandati ostacola il funzionamento della democrazia in Albania, poiché il parlamento è infatti il posto dove le riforme vanno discusse e portate avanti” – ha dichiarato in una conferenza per i mass media a Bruxelles, il portavoce dell’Ue, Maja Kocijančič, rispondendo all’interessamento dei giornalisti sulla rinuncia ai mandati e le proteste organizzate dall’opposizione in Albania.

“Vorrei sottolineare ancora una volta quello che hanno detto la scorsa settimana, la Mogherini e Hahn – loro hanno riaffermato il diritto per l’organizzazione delle proteste pacifiche, perché per noi è di una fondamentale importanza e un valore della democrazia, ma nello stesso tempo condanniamo ogni appello dei leader politici per violenza” – ha sottolineanto la Kocijančič.

In merito alla rinuncia dei mandati, la Kocijančič  ha detto che “queste decisioni vengono considerate non produttive, esse vanno contro le scelte democratiche dei cittadini albanesi e minano il progresso che il Paese ha fatto sulla sua strada verso l’Unione europea”.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter