Rinviato termine per riforma elettorale

Nella seduta plenaria del parlamento è stato rinviato per un mese il termine per la stesura della legge sulla riforma elettorale. Da 88 deputati presenti in aula, 76 hanno votato a favore.

Il deputato del Partito socialista (Ps), Damian Gjiknuri, proposto a capo della commissione per la riforma elettorale ha detto che la maggioranza aspetta il Partito democratico (Pd) per prendere parte di questa commissione fino il 5 maggio prossimo.

Prendendo la parola, il Premier Edi Rama ha detto che non possiamo aspettare il Pd oltre a questo termine. La Commissione europea ritiene la riforma come una delle priorità di chiave per il rapporto di progresso del giugno prossimo per l’avvio dei negoziati con l’Ue. Su questa base il Premier Rama ha sottolineato che se il Pd non partecipa a detta commissione, noi approveremo il nuovo codice elettorale senza il Pd, con i voti della nuova opposizione presente in aula del parlamento, attenendosi alle raccomandazioni di  OSCE/ODIHR.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter