epa04505610 A view of Schengen's sign in the village of Schengen, Luxembourg, 14 October 2014. EPA/NICOLAS BOUVY

Visti – reagisce Consiglio degli Ambasciatori

Il Consiglio degli Ambasciatori albanesi ha reagito dopo la decisione della Camera Bassa del parlamento olandese, dove martedì scorso, 108 deputati di 5 principali partiti politici del Paese, dal totale di 150, hanno votato a favore della proposta per l’avvio delle procedure per il ristabilimento dei visti per i cittadini albanesi per viaggiare all’interno dello spazio Schengen.

“Il Consiglio degli Ambasciatori albanesi si unisce alla preoccupazione espressa da tutta l’oppinione pubblica per questo negativo sviluppo – un regresso per uno dei maggiori risultati degli albanesi dopo il crollo del comunismo, quello del libero spostamento senza visti degli albanesi nello spazio Schengen. Detta decisione gravemente danneggia gli interessi dei cittadini albanesi e l’immagine dell’Albania e degli albanesi in Europa e nel mondo. Essa può servire come un argomento aggiunto per tutte quelle forze politiche europee che per certe ragioni e per certi motivi, si oppongono all’avvio dei negoziati di ammissione dell’Albania con l’Unione europea” – si afferma nella dichiarazione.

Più avanti nella dichiarazione viene sottolineato che “il Consiglio degli Ambasciatori esprime la fiducia che la Commissione europea, come istanza di potere decisionale rifiuterà tale proposta e si atterrà alle conclusioni del suo Rapporto del 2018, in cui ammette che l’Albania ha adempito i criteri per continuare il regime senza visti per i cittadini albanesi nello spazio Schengen. L’arrivo del segnale positivo, il giugno prossimo, per l’avvio dei negoziati con l’Ue è e rimane la maggiore priorità nell’interesse dell’Albania e della stessa Unione europea”

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter