Danza arbëreshe a Kruja

Con la “danza” arbërore che attraversa Durazzo, Lezha, Kruja e Berati, circa 60 rappresentanti delle comunità arbëreshe hanno voluto ricordare e onorare la gloria di Giorgio Castriota Skanderbeg e la sua ultima battaglia contro gli ottomani, il 24 aprile 1467 a Kruja.

Kruja, capoluogo del glorioso condottiero, come lo chiamano gli arbëresh Skanderbeg, è stato il momento più significativo dell’attività, dove davanti al suo monumento, loro hanno dispiegato la tradizione degli arbër e la cultura tramandata da una generazione all’altra da oltre 550 anni.

L’erede della famiglia dei Kastrioti, Loris Castriota Scanderbegh emozionatissimo sottolinea che “Kruja è la grande casa degli albanesi, il centro spirituale degli arbër”.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter