Piazza “Skënderbej” tra i finalisti EU Prize for Contemporary Architecture

La principale piazza della capitale “Skënderbej” era parte di un altro importante concorso internazionale, quello sul premio EU Prize for Contemporary Architecture 

Tra 383 lavori, da 238 città, e 23 paesi, la capitale albanese si è classificata tra le cinque finaliste.

La giuria era formata da Dorte Mandrup (Chairwoman), Frank McDonald, María Langarita, Kamiel Klaasse, Ștefan Ghenciulescu, Angelika Fitz e George Arbid.

I primi 40 progetti selezionati sono stati annunciati a gennaio, mentre la cerimonia della premiazione, l’esibizione, i dibattiti e la presentazione è stata tenuta il 7 maggio.

Piazza Skanderbeg

La giuria di EUMiesAward2019 ha visitato le 5 opere finaliste, per raccogliere informazioni di prima mano da chi usufruisce dei progetti e architetti. Una visita ovviamente e stata fatta anche a Tirana, nella piazza Skanderbeg che era in gara.
La piazza “Skanderbeg” ha creato una sensazione di apertura. Il design riorganizza il vasto spazio ex comunista in modo semplice ma radicale, aprendolo a nuovi modi di lettura.

 

 

Progetto vincitore

Trasformazione di 530 abitazioni – Grand Parc Bordeaux 

Il progetto consiste nella trasformazione di 3 edifici per case popolari di 530 alloggi.Costruiti nei primi anni ’60, avevano bisogno di una ristrutturazione dopo che la loro demolizione era stata esclusa. La trasformazione delle abitazioni completamente occupate, inizia dall’interno, per dare loro nuove qualità: più spazio, più luce, più vista, e migliorare le strutture.

 

 

Qui potete vedere i progetti finalisti: https://www.miesarch.com/edition/2019/results

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter