Leader dei Balcani: risolvere questioni rimaste in sospeso

I leader dei Balcani occidentali, partecipi del summit di Brdo-Brijuni, hanno sottolineato il bisogno per l’incoraggiamento e per l’intensificazione della cooperazione regionale focusandosi nell’indipensabilità della soluzione delle questioni rimaste in sospeso tra i Paesi dell’area.

Nella congiunta conferenza stampa, in conclusione del summit, il Presidente della Repubblica d’Albania, Ilir Meta, tra l’altro ha detto che “è stata sottolineata l’importanza del consolidamento di questa cooperazione regionale, allo scopo la creazione di uno spazio economico per attirare investimenti, particolarmente dai Paesi dell’Ue”.

“I conclusioni di questo summit hanno sottolineato il positivo andamento dell’area e in particolare i grandi risultati dell’accordo di Prespa e la strada di successo della Macedonia del Nord verso l’ammissione nella Nato e l’avvio dei negoziati con l’Ue. Inoltre, è stato detto che per serve rafforzare il dialogo nel processo della riconcilliazione dell’area, basati nella verità, nella fiducia e nell’attuazione di tutti gli accordi raggiunti finora dalle parti” – ha dichiarato il Presidente della Repubblica, Ilir Meta.

Lui ha aggiunto che “tutti siamo impegnati di collaborare per conservare e per garantire la pace e la sicurezza nella nostra area”.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter