Albania e Nord Macedonia, negoziati di adesione rinviati a ottobre

L’Unione Europea rinvia a ottobre l’inizio del dialogo di adesione per Albania e Nord Macedonia. I grandi progressi dell’Albania e Nord Macedonia sono evidenti, comunque, alcuni paesi hanno chiesto più tempo per valutare la relazione della Commissione Europea, giustificando in questo modo tale decisione.  

C’erano alcuni segnali che la decisione sarebbe stata rimandata. Il ministro tedesco Roth aveva affermato che al parlamento tedesco mancava il neccessario tempo per valutare il rapporto sui progressi dei due paesi.
“Le istituzioni tedesche, ma non solo, hanno bisogno di più tempo sia per l’Albania che per la Nord Macedonia” – aveva dichiarato lui.

Prima della decisione dei ministri esteri dell’Ue a Lussemburgo, il ministro per l’Europa e Affari Esteri ad interim, Gent Cakaj, aveva dichiarato che “l’Albania si aspetta dall’Ue di attenersi alla promessa fatta sulla risposta positiva riguardo l’avvio del dialogo”.

Lui ha sottolineato che “l’Albania ha completato le richieste sull’processo di avvio del dialogo verso l’adesione europea. Adesso siamo in attesa di una risposta positiva che sarebbe una decisione positiva anche per il futuro europeo dei Balcani. L’inizio del dialogo è molto importante anche per la continuità delle riforme nel paese, nonche’ per il ruolo dell’Ue nella regione”.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter