EUROPOL sede a Tirana

L’Europol ha aperto a Tirana un nuovo ufficio di collegamento, il secondo fuori dall’Ue dopo quello di Washington e il primo nei Balcani occidentali.
La cerimonia di inaugurazione ha visto la presenza del Direttore generale della polizia albanese, Ardi Veliu, dell’ambasciatore dell’Ue in Albania, Luigi Soreca e del direttore esecutivo di Europol, Catherine De Bolle.
“La lotta contro il crimine organizzato non avrà successo a meno che non ci sia la cooperazione con gli organismi internazionali. La cooperazione è una necessità per creare maggiore sicurezza. La polizia ha contribuito ad aumentare la sicurezza nel paese. EUROPOL mira a migliorare la cooperazione tra le forze dell’ordine contro il crimine organizzato ” – ha affermato il direttore generale, Veliu. 

Il Ministro dell’Interno Sandër Lleshaj su Twitter ha scritto che “in Albania, aperto il primo ufficio EUROPOL nell’area e il secondo dopo Washington. Notizie importanti per l’integrazione europea del paese e la lotta contro il crimine organizzato “.

L’ufficio di Tirana è il primo dei tre uffici di collegamento di Europol pianificati nei Balcani occidentali; gli altri due saranno aperti in Bosnia-Erzegovina e in Serbia. L’Europol e l’Albania avevano stretto un accordo operativo nel dicembre 2013. In questi anni, le autorità albanesi hanno intensificato la lotta alla criminalità organizzata, aumentando anche lo scambio di informazioni con l’Ue. Ora l’obiettivo della crescente presenza di Europol in Albania è quello di rafforzare la cooperazione contro il traffico di droga, il traffico di migranti, la tratta di esseri umani, il traffico di armi e il terrorismo.