Parchi archeologici, flusso di turisti stranieri

I parchi archeologici in Albania stanno diventando sempre di più attrattivi per i turisti albanesi e stranieri. Solo nel periodo gennaio-giugno 2019, essi hanno accolto oltre 130.785 visitatori, ossia 10 mila di più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

In Albania ci sono moltissimi siti archeologici quali Butrinti, Apolonia, Oriku, Amantia, ecc, pure ci sono tante fortezze quali a Argirocastro, Lëkurësi (nei pressi di Saranda), Kruja, Berati, Elbasani, Petrela (nei pressi di Tirana), la fortezza di Ali Pascìa Tepelena, quello di Rozafa a Scutari.

Tra i musei molto visitati dai turisti possiamo menzionare il museo di iconografia “Onufri” , il museo etnografico (trovatisi a Berati), il museo archeologico di Durazzo, di Tirana e di  Korça, il museo delle armi e quello etnografico a Argirocastro, il museo etnografico a Saranda, il museo storico nazionale a Tirana, il museo storico di Scutari, ecc.  

Questi parchi e luoghi storici sono molto attrattivi, suscitando l’interesse dei turisti. Essi raccontano la nostra storia e la nostra cultura e sono testimonianza delle tracce che la stessa storia ha lasciato in essi.

Immagini: castello di Rozafa (Scutari)

sopra: butrinti

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter