Presidente Meta: servire alla stabilità del paese, al dialogo politico e al consolidamento delle istituzioni democratiche

Il Presidente della Repubblica, Ilir Meta, in un’intervista rilasciata alla RTV21 del Kosovo, tra l’altro ha sottolineato che la sua battaglia per il futuro consisterà nel reinserimento del paese sulla strada della democrazia, della costituzionalità e del democratico funzionamento delle istituzioni.

“La mia principale battaglia oggi come Presidente della Repubblica, ma anche domani se necessario, quando non coprirò questa carica, sarà restituire la sovranità ai cittadini albanesi, i quali hanno perso il loro controllo sul parlamento, sul governo e su tutte le istituzioni che dovrebbero essere al loro servizio e da loro controllati” – ha dichiarato il Presidente Meta.

Più avanti lui ha detto che “per l’Albania è necessario che tutti i politici mettano gli interessi del paese al di sopra delle loro agende di breve termine. Che servano alla stabilità del paese, al dialogo politico, al consolidamento delle istituzioni democratiche e particolarmente alle istituzioni indipendenti”.

Riguardo il conflitto politico, il Presidente Meta nella sua intervista rilasciata alla RTV 21 ha dichiarato che “è un conflitto artificiale, un campanello d’allarme perché tutti riflettano al più presto. I giovani, la generazione più creativa e più indispensabile per lo sviluppo del paese stanno andando via in seguito al conflitto politico del dura da 30 anni. Purtroppo, l’Albania di oggi, l’Albania dei recenti sviluppi non può essere un positivo esempio d’ispirazione per tutti gli albanesi ovunque essi siano”.  

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter