La Commissione di Venezia visita di due giorni a Tirana, incontri con autorità della politica in Albania

A Tirana ha svolto una visita di due giorni la Commissione di Venezia (organismo consultivo del Consiglio d’Europa), con lo scopo di preparare un opinione riguardo l’inchiesta che si sta facendo al Presidente della Repubblica Ilir Meta sul decreto siglato da lui che affermava l’annullamento delle elezioni amministrattive e le rimandava a ottobre. Per decidere se tutto questo è in conformità alla legge o se la Costituzione fosse violata è stata avviata un’inchiesta al Presidente con richiesta dei 55 deputati socialisti. L’opinione della Commissione di Venezia dovrebbe essere pubblicata a ottobre.

 Meta dopo l’incontro con la Commissione di Venezia; “Non saremmo stati qui se vi avessimo ascoltato”

Il Presidente della repubblica ha dichiarato dopo l’incontro con gli esperti di Venezia:
“Un vero piacere accogliere la Commissione di Venezia. Se le loro raccomandazioni fossero state rispettate l’Albania non si troverebbe in questa situazione”.
Gli esperti della Commissione hanno ascoltato gli argomenti del Presidetne sull’annullamento delle elezioni amministrattive del 30 giugno.

Presidente parlamento Ruci, “Ottima cooperazione con commissione di Venezia”

La procedura legata alla rimozione dall’incarico del Presidente della Repubblica era la principale tematica che ha fatto incontrare la Commissione di Venezia con varie personalità politiche del paese, tra i quali anche il Presidente del Parlamento, Gramoz Ruci.  

“Nonostante il breve tempo di presentazione della nostra richiesta, si è visto che l’Albania può contare sulla cooperazione con la Commissione di Venezia”- ha affermato il Presidente del Parlamento albanese, Gramoz Ruci.

Capo gruppo parlamentare Balla, al Parlamento riferirò l’opinione della Commissione di Venezia

Tra gli incontri che ha svolto a Tirana la Commissione di Venezia era anche quello con il capo gruppo socialista al Parlamento, Taulant Balla. Quest’ultimo ha dichiarato di essere pronto e grato alla Commissione per trasmettere la loro opinione al Parlamento.
“Continua la procedura di inchiesta del Presidente della Repubblica sul decreto da lui firmato per annullare le amministrattive del 30 giugno”- dichiara Balla in una pronuncia pubblica.

Lleshaj all’incontro con la Commissione di Venezia; “Abbiamo fermato la violenza dell’opposizione”

Il Ministro degli Interni, Sandër Lleshaj era tra le autorità politiche che avevano in programma un incontro con la Commissione di Venezia, in questa visita di due giorni a Tirana.

Dopo l’incontro il ministro Lleshaj ha dichiarato che si è parlato degli sviluppi politici nel paese, specificando “le proteste dell’opposizione che hanno cercato di violare il diritto delle elezioni libere e democratiche del paese”.

“È un onore nonche’ una responsabilità presentare davanti alla Commissione di Venezia la mia opinione sugli ultimi sviluppi politici nel paese durante l’anno corrente. Ho sottolineato il fatto che gli sforzi violenti dell’opposizione non sono riusciti a destabilizzare la situazione nel paese, grazie alla responsabilità dei cittadini e al duro impegno della Polizia di Stato. Un incontro davvero professionele quello con la Commissione di Venezia”- ha dichiarato Lleshaj.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter