Ue, 94 milioni di euro per riforme in Albania

Il Ministro ad interim per l’Europa e gli Affari Esteri dell’Albania, Gent Cakaj ha ritenuto una grande notizia per il nostro Paese la firma dell’accordo finanziario IPA 2018 tra l’Albania e l’Unione europea.

“Questo accordo apre la strada per un sostegno finanziario per un ammontare di 94 milioni di euro dall’Ue, in funzione della riforma nella giustizia, del dominio della legge, del trattamento delle acque e dell’incoraggiamento del turismo” – si è espresso Cakaj.

Lui ha sottolineato che “i risultati delle riforme di finora sono stati confermati anche dalla Commissione europea che ha dato l’incondizionata raccomandazione per l’immediato avvio dei negoziati di ammissione dell’Albania con l’Ue”.

Il Programma annuo nazionale IPA 2018 sosterrà il settore della democrazia e del buon governamento, il settore dello Stato di diritto e dei diritti fondamentali dell’uomo, il settore dell’ambiente e il settore delle politiche della concorrenza, per un ammontare 94,1 milioni di euro, come contributo dell’Ue.  

Il Programma IPA 2018 mira il sostegno della riforma nel settore della giustizia con un fondo di 42 milioni di euro, 19 milioni di euro a favore del settore della lotta contro il crimine organizzato e la droga, 24.1 milioni di euro saranno concessi per il miglioramento del sistema di trattamento delle acque, un processo molto importante per mantenere pulita la nostra costa e le nostre zone turistiche e 6 milioni di euro per il turismo e il per patrimonio culturale del paese.

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter