Condannato a 5 anni di reclusione ex Ministro Interno, Tahiri

La Corte per i reati gravi ha condannato a 5 anni di reclusione per abusi in atti d’ufficio, l’ex Ministro dell’Interno, Saimir Tahiri.

In seguito al rito abbreviato la condanna viene ridotta a 3 anni e 4 mesi di affidamento in prova al servizio sociale e il divieto di svolgere funzioni pubbliche.

Con questa sua sentenza, la Corte per i reati gravi ha respinto la richiesta della procura che ha chiesto una condanna a 12 anni di reclusione, accusandolo per traffico di sostanze stupefacenti e associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. L’ex Ministro Tahiri è finito sotto inchiesta a seguito delle indagini condotte in Italia, e che hanno portato, nell’ottobre del 2017, allo smantellamento di un’organizzazione criminale composta da italiani ed albanesi, alcuni parenti dell’ex Ministro, parte del traffico internazionale di sostanze stupefacenti e di armi.
Dopo la sentenza della corte, l’ex Ministro Tahiri ha dichiarato che ricorrerà all’appello.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter