Moldavia- Albania, i ragazzi di Reja vincono con 4 reti

I rossoneri, guidati da Edy Reja, vincono contro una Moldavia modesta segnando 4 reti. Rispondono all’appello Cikalleshi 22’, Bare 34’, Trashi 40’, Manaj 90’. Una partita dominata dall’inizio dall’Albania, dimostrando che l’ultima sconfitta contro la Tuirchia era tutta sfortuna.

Il primo tempo si chiude 0-3, creando l’idea di una goleada. Nel secondo tempo però basta una rete di Manaj al 90esimo per chiudere con bellezza.

Bare dichiara dopo partita di aver realizzato il suo sogno giocando e segnando questo primo bellissimo gol con la nazionale. “Diventare parte della nazionale è un sogno realizzato, che non era solo mio ma anche della mia famiglia. La rete viene dedicata alla famiglia che mi hanno sostenuto in ogni momento”.

Presidente della Federazione Albanese di Calcio (FSHF)

Parlando della vittoria in Moldavia Duka ha detto che “adesso tutto sembra facile però prima della partita non era così. C’era tanta tensione. Non ci sono più partite facili. Per noi il risultato si può considerare storico”.

Il rinovo di Edy Reja

Con questa vittoria il ct Edy Reja manda un segnale di rinovo contratto al presidente della FederCalcio, Duka. Nell’intervista dopo partita Duka ha affermato che il rinovo del contratto con il mister italiano è una formalità.

“Bisogna sedersi e parlare della strattegia della Nations League e quella sul futuro mondiale”- ha concluso la sua intervista il Presidetne della federazione sull’argomento rinovo di Edy Reja.

Contro Andorra e Francia

Euro 2020 Gruppo H

Adesso si attendono con ansia le partite contro Andorra (14.11.2019) e Francia (17.11.2019) che si svolgeranno a casa. Si sta dando il massimo per accogliere i campioni del mondo all’inaugurazione del nuovo stadio della capitale “Arena Kombetare”, costruito sulle rovine di “Qemal Stafa”.

Salvo qualche infortunio il gruppo è sempre questo. Assenza sicura contro Andorra è quella di Klaus Gjasula che ha avuto tre cartellini gialli in queste eliminatorie e dovrà fare una sosta obbligata secondo il regolamento di UEFA. “Durante le qualifiche, un giocatore viene sospeso per la partita seguente dopo essere stato amonito con tre cartellini gialli in varie partite, lo stesso anche dopo il quinto cartellino”.  

Mentre rischiano di non scendere in campo contro la Francia in caso di cartellino giallo Dermaku, Abrashi, Xhaka e lo stesso mister Reja. 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter