Investimenti per miglioramento infrastruttura stradale

Il governo albanese ha preparato il progetto per il budget del 2020, che prima verrà discusso alle commissioni parlamentari.

La Ministra dell’Economia e delle Finanze, Anila Denaj, parlando alla commissione parlamentare dell’economia ha sottolineato che il governo ha stanziato la somma di 42,5 miliardi di lek, o 3,3 miliardi di lek, in più rispetto il 2019. Solo per la distribuzione gratuita di libri di testo, il governo ha stanziato circa 500 milioni di lek, beneficiari saranno circa 250.000 studenti da famiglie con bassi introiti.

Un altro importante settore è l’assistenza sanitaria. Il governo spenderà più di 63,3 miliardi di lek o 2,75 miliardi in più nel 2020 rispetto al 2019. Si prevede l’ammodernamento di 1220 strutture sanitarie.

Per l’agricoltura, si prevedono circa 11 miliardi di lek, ovvero il 12% in più rispetto all’anno corrente con l’obiettivo  aumentare la competitività dei prodotti albanesi nel mercato europeo.

Il miglioramento dell’infrastruttura stradale rimane una priorità. Il governo stanzierà circa 41,1 miliardi di Lek, che saranno investiti per la costruzione di tre principali strade, strada di Arbër,  la strada Milot – Balldre (Albania nordoccidentale) e la strada Orikum e Dukat (Albania sudoccidentale).

Altre importanti strade sono Kardhiq-Delvina, che accorcerà la  distanza con Saranda (Albania meridionale), la strada che collega Elbasani con la centrale idroelettrica di Banja (Albania centrale), due strade secondarie a Scutari e Tepelena e parte della circonvallazione di Tirana. Entro il 2021 dovranno essere completate la tangenziale di Fieri, la tangenziale di Valona e la strada Qukës – Plloça.

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter