Albania-Italia, progetti di gemellaggio in settore bancario

Il governatore della Banca d’Albania, Gent Sejko ha ricevuto in un apposito incontro l’ambasciatore dell’Italia a Tirana, Fabrizio Bucci.

I colloqui si sono focalizzati sull’andamento dell’economia e del sistema bancario albanese, sulla promozione delle potenzialità dell’Albania, sulle relazioni economiche bilaterali e sul processo di integrazione europea dell’Albania.

Più avanti, il governatore Sejko ha parlato degli sviluppi finanziari nel paese, affermando che il sistema bancario albanese è liquido, capitalizzato e con buoni indicatori di redditività. Anche i principali indicatori della salute del settore bancario vanno migliorandosi, i crediti in sofferenza sono scesi al livello storico dell’8,4% per il mese di dicembre 2019.

Soffermandosi sulle prestazioni economiche dell’Albania, Sejko ha sottolineato che “il tasso di crescita continua a essere positivo, l’occupazione aumentata, i saldi interni ed esterni del paese rafforzati. La Banca d’Albania ha fornito il contributo necessario, agevolando la politica monetaria a sostegno della crescita economica sostenibile e garantendo la stabilità macroeconomica del paese”.

L’ambasciatore Bucci, da parte sua ha sottolineato il ruolo delle rimesse per l’economia albanese e l’importanza dell’ulteriore rafforzamento della cooperazione economica tra i due paesi con al focus gli investimenti esteri in Albania.

In conclusione dell’incontro, il governatore Sejko ha valutato la collaborazione tra la banca d’Albania e quella dell’Italia nell’ambito del progetto di gemellaggio ‘Rafforzare la capacità della banca d’Albania nel quadro del ravvicinamento con la legislazione dell’Ue’ – uno strumento di assistenza preadesione, IPA II.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter