In giugno torna normalità

La Ministra della Sanità e della Protezione sociale, Ogerta Manastirliu, ha dichiarato che partendo dal 1°giugno, non ci saranno più zone rosse e zone verdi, sarà consentito lo spostamento su tutto il territorio del paese, così come una serie di attività e le frontiere terrestri verranno aperte senza procedere all’auto-quarantena. 

Durante una conferenza stampa, la Manastirliu ha annunciato che tutte le attività saranno consentite a partire dal 1° giugno, implementando rigorosamente misure e protocolli di sicurezza. 

Lei ha dichiarato che “seguendo le raccomandazioni del comitato tecnico di esperti, dal primo giugno sarà consentita la libera circolazione di cittadini e veicoli su tutto il territorio, verranno aperti asili nido e scuole materne, una serie di attività e confini terrestri, eliminando i 14 giorni, obbligatori all’auto-quarantena, essa sarà obbligatoria solo per casi specifici”. 

Inoltre, Manastirliu ha sottolineato che “dal primo giugno, le spiagge saranno aperte, in base alle misure di sicurezza, secondo un piano che comprende l’intera costa, come un’area sicura, si svolgeranno i campionati sportivi, senza la presenza del pubblico, saranno aperti parchi, centri di formazione educativa e culturale, centri internet e palestre secondo dei protocolli già approvati”.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter