Riparte il campionato superiore di calcio. Mister di Tirana Emmanuel Egbo: “Non siamo ancora campioni”

Riparte il campionato di calcio in Albania dopo la chiusura di COVID-19. Il virus non ha risparmiato neanche i calciatori.

Pochi giorni prima di scendere in campo, il giocatore di Bylis, Eridion Qardaku è risultato positivo. “Mi sento benissimo, oltre a risultare positivo al covid-19 non ho nessun problema e ho continuato l’allenamento a casa. L’unico sintomo è stato una bassa febbre”, dichiara il calciatore Qardaku.   

Su questo caso, il ct della squadra di Tirana che dovrà affrontare Bylis, ha dichiarato nell’intervista prima della partita che anche alla sua squadra sono stati fatti i test. “Aspetteremmo i risultati per prendere le nostre decisioni.I giocatori hanno mostrato qualche segno di preoccupazione”.  

Riguardo la partita il ct. Egbo dichiara che “tutto è stato preparato ai minimi dettagli, nonostante il fatto che si ritorni a giocare dopo circa 3 mesi. Non pensiamo al titolo, ma solo alla partita di turno. Non si può essere campioni se la matematica non lo permette. In ballo ci sono ancora 30 punti mentre noi siamo avanti dal Kukes al secondo posto di solo 9 punti. Quindi è tutto da giocare in queste 10 partite. Ai ragazzi cerco di trasmettere di non montarsi la testa”.

 

Le partite da vedere sono:

Kukesi-Luftetari / 17:00

Bylis – Tirana / 17:00

Laci – Teuta / 17:00

Flamurtari – Vllaznia / 17:00

Partizani – Skenderbeu / 20:00

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter