Economia ridotta del -2,25% nel primo trimestre

 

L’Istituto di statistiche ha pubblicato i dati sul prodotto interno lordo per il periodo gennaio-marzo, periodo questo che vede una riduzione del -2,52%.

Il settore edile ha influenzato questo declino dell’economia, dove oltre alle misure di coronavirus, ha influenzato tanto il terremoto e la sospensione di nuovi permessi di costruzione in tre distretti, nonché l’inizio ritardato del processo di ricostruzione dopo il terremoto.

La crisi economica ha colpito quasi tutti gli altri settori dell’imprenditoria, con un forte impatto sul commercio e l’alloggio, l’industria di produzione e di elaborazione.

Gli unici settori in crescita per il primo trimestre sono l’agricoltura e le attività immobiliari. Anche il settore agro-zootecnico registra una forte crescita, in particolare per la grande parte che occupa nell’economia.
Il reale impatto di Covid-19 sull’economia sarà più evidente nel secondo e terzo trimestre dell’anno, il che mostrerà anche i danni causati dall’isolamento di 2 mesi e la velocità con cui le imprese e i consumi si riprenderanno. Per quest’anno, le istituzioni finanziarie internazionali prevedono una recessione dal -5 al -9%, mentre le autorità locali prevedono una recessione più leggera, verso il -6%. 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter