Turismo dentale: è Tirana la meta preferita dagli italiani

Aumenta il numero di connazionali che sceglie di curarsi all’estero, in particolare in Albania, approfittando dell’alta qualità dei servizi e dei prezzi decisamente abbordabili. Un business in forte espansione, anche in era covid, con protocolli anti-contagio e misure di sicurezza molto rigide

La salute dentale non risente della crisi, almeno in Albania. Qui negli ultimi due mesi il business ha continuato a crescere in modo significativo, nonostante la pandemia,  scrive Rai News.

Mentre in Italia il coronavirus ha portato ad un blocco completo del settore, con studi odontoiatrici chiusi e professionisti costretti ad occuparsi solo dei casi estremamente gravi, a Tirana i colleghi hanno continuato a lavorare con flussi sempre più alti di pazienti, spesso in arrivo dal Bel Paese, che hanno scelto la capitale albanese per accoglienza e qualità dei servizi offerti. Tra gli elementi di maggior successo bisogna sottolineare un innovativo modello di “turismo della salute” che in Albania, a differenza di realtà all’avanguardia al pari di Dubai o dell’India, è stato sviluppato orizzontalmente: qui, infatti, i servizi sono appositamente dislocati sul territorio, per permettere a chi arriva di calarsi nella vita di quartiere, per vivere un’esperienza inclusiva che vada oltre le cure dentistiche. La vicinanza geografica e i risparmi fino al 50% sulle cure dentistiche fanno sì che sempre più italiani decidano di volare in Albania per la loro salute dentale. Low cost, ma con alta qualità dei servizi: un connubio che ha permesso a questo Paese di sopravvivere anche alla crisi post covid, andando anzi controcorrente ed incrementando ancora di più il suo business. 

http://www.rainews.it

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter