Ricostruzione dopo il terremoto, Italia concede all’Albania prestiti agevolati da 90 milioni di euro

 

 Tra il Governo albanese e quello italiano è stato siglato un accordo per concretizzare l’impegno che l’Italia ha preso alla Conferenza internazionale dei donatori, quella di fornire all’Albania 95 milioni di euro, di cui 5 milioni di euro di sovvenzione per la ricostruzione di edifici pubblici, che erano fuori servizio dopo il terremoto del 26 novembre.

A firmare l’accordo era il ministro della Ricostruzione, Arben Ahmetaj e l’Ambasciatore italiano a Tirana, Fabrizio Bucci.

Il ministro albanese durante il suo intervento ha spiegato che il prestito agevolato da 90 milioni di euro sarà impegnato nel settore dell’energia (per l’ulteriore miglioramento delle linee di trasmissione), nello sviluppo dell’economia marittima, nel miglioramento delle infrastrutture portuali e di pesca, aumentando le capacità di fronte ai disastri naturali, con il miglioramento della flotta e il rafforzamento delle risorse umane delle emergenze civili, dove l’esperienza dell’Italia sarà un valido aiuto per l’Albania”.

L’ambasciatore italiano Bucci, nel corso del suo intervento ha detto che questo accordo mostra soprattutto “il rapporto speciale che esiste tra i nostri popoli. Siamo contenti di aver portato a termine questo accordo. Da domani ci impegneremmo ancora di più per la realizzazione dei grandi progetti previsti”.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter