Radio Tirana Internacional Live
Radio Tirana Internacional

Arte & Cultura

‘Tappeto albanese’ a Shiroka vince Loop Design Awards

  • 10/3/2021 7:03 PM
‘Tappeto albanese’ a Shiroka vince Loop Design Awards

I ‘Tappeti albanesi’ nella bellissima Shiroka, (Albania nordoccidentale) hanno vinto i prestigiosi Loop Design Awards, che hanno premiato l'architettura, il design, il paesaggio, la fotografia e l'immagine unici in tutto il mondo. Lo spettacolare tappeto in Shiroka è stato creato con il concetto di una tradizionale sala albanese, l’ODA e faceva parte dei progetti  avviati dal governo con al focus la rinascita urbana di città e dintorni.

I Loop Design Awards, che riconoscono le migliori architetture e immagini in 50 diversi paesi del mondo, hanno descritto questo tappeto e l'architettura che lo circonda come una stanza caratterizzata da lunghe panche e "camere" che si affacciano sul lago, come la sala giochi, la sala pic-nic, l’anfiteatro e stanza del pescatore.

Riguardo a questo premio, Edi Rama ha scritto: “con la rinascita di Shiroka che ha appena vinto un premio dei Loop Design Awards, per l'immagine unica, lo spazio pubblico e il paesaggio naturale tra 650 progetti provenienti da 50 paesi”.

A proposito del “Tappeto albanese” nella bellissima Shiroka, Loop Design Awards scrive: “Shiroka è un villaggio di pescatori situato sulle rive del lago di Scutari, vicino al confine con il Montenegro. I suoi abitanti vivono da secoli in riva al lago, uomini che pescano su piccole barche e donne che coltivano i frutteti e tessono tappeti a mano. La reazione alla fine di un regime comunista che privava i cittadini della vita delle tradizionali attività "private" è stata una diffusa sfiducia nella sfera pubblica, che ha portato a un periodo caratterizzato dall'occupazione incontrollata e dalla privatizzazione dello spazio pubblico. Di conseguenza, lo spazio pubblico del lungolago del Lago di Scutari è stato occupato da costruzioni abusive come case private, ristoranti, parcheggi privati ​​e chioschi.

Il progetto “Tappeto albanese mira non solo il restauro fisico e funzionale del lungolago, ma anche il ristabilimento del sentimento dell’appartenenza e dei legami con lo spazio pubblico, che a sua volta è stato concepito come una grande casa composto da stanze, ispirato dalla stanza tradizionale albanese, l’ODA. 

Related News