Radio Tirana Internacional Live
Radio Tirana Internacional

Economia

Crescita in Europa Est al 5,4% in 2021, meglio di previsioni

  • 10/21/2021 2:24 PM
Crescita in Europa Est al 5,4% in 2021, meglio di previsioni

Le economie dell'Europa centrale, orientale e sudorientale cresceranno del 5,4% nel 2021, più di quanto previsto in precedenza. Lo segnalano le nuove previsioni economiche del Vienna Institute for International Economic Studies (Wiiw), fa sapere l’Ansa. Il tasso di crescita ha subito una revisione al rialzo di 1,2 punti percentuali rispetto all'estate scorsa e l'economia della regione con alta probabilità "crescerà significativamente in maniera più rapida dell'eurozona (4,8%)", ha affermato il Wiiw, osservando che i livelli pre-crisi del 2019 sono stati generalmente già superati nell'area durante il secondo trimestre di quest'anno. Tuttavia, si prevede che la ripresa nella regione perderà vigore nel 2022 (al 3,7%) e nel 2023 (3,5%), ha previsto sempre il Wiiw.

Secondo l'istituto con sede a Vienna, tra i paesi membri dell'Ue dell'Europa centrale e orientale, la Bulgaria registrerà nel 2021 una crescita economica del 3,5%, la Repubblica Ceca del 3,4%, l'Estonia del 7,8%, la Croazia del 7,2%, l'Ungheria del 6,2%, la Lituania del 4,4%. la Lettonia 4,5%, Polonia 5,3%, Romania 6,8%, Slovenia 5,2% e Slovacchia 4,0%. Nei Balcani occidentali, composti da sei stati ancora fuori dalla Ue, l'Albania registrerà una crescita del 6,4% nel 2021, Bosnia ed Erzegovina 3,7%, Montenegro 8,4%, Macedonia del Nord 3,5%, Serbia 6,6% e Kosovo 6,0%.

"Le forti performance delle economie dell'Europa orientale" sono state influenzate da "regole" di arginamento della pandemia "meno rigide" in molti stati della regione "e dal fatto che il settore dei servizi è molto più ristretto" nell'area "rispetto all'Europa occidentale", ha illustrato Vasily Astrov, senior economist al Wiiw.

Secondo il rapporto, il principale motore di crescita nella regione rimangono i consumi privati, seguiti dagli investimenti.

Sono segnalate in ripresa anche le esportazioni, mentre il turismo ha recuperato terreno già durante i mesi estivi.

Related News